top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreluciobrunelli

Scoprendo Dante tra le sbarre

Aggiornamento: 3 giorni fa

"Come d'autunno... le foglie..."

Mai nessuno mi aveva fatto notare le sorprendenti assonanze tra i versi più famosi di Ungaretti e una terzina della Divina Commedia. La trincea dei "Soldati" di Ungaretti come la porta dell'inferno dantesco. A farmelo scoprire, pochi giorni fa, è stato un detenuto nel carcere di Firenze, durante un dialogo in carcere promosso da "Culter" in vista dei 700 anni della morte del sommo poeta. E non è stata l'unica sorpresa...

Ecco il mio racconto pubblicato sull'Osservatore romano



104 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Perfect days

bottom of page